giovedì 29 novembre 2012

Mastico l'inglese


L'inglese è una lingua che va imparata, ma che non si può studiare. O almeno non con i metodi convenzionali. O almeno non con quelli a cui ero abituata io. Bisogna pensare fuori dagli schemi, think out of box  come dicono qui. Non ci sono regole o meglio, esistono, ma sono meno delle eccezioni. Perché non importa come è scritto, l'importante è sentire come suona. Contrai, stressa, allunga, inventa e soprattutto ascolta. Forse è per questo che è una lingua così musicale. Perché il suono prevale su tutto. Chi da adolescente non è rimasto deluso traducendo il testo di una canzone belissimissima all'ascolto? Io alle volte vedo insegne di negozi che non significano nulla, ma "suonano bene" e alla fine l'importante è ciò che si riese a trasmettere, indipendentemente dalle vie che si usano per farlo, no?
Per me che sono un tipo estremamente razionale e alla continua ricerca di un centro di gravità permanente, abituarmi a questa lingua non è una passeggiata. Ma ho imparato ad apprezzarne l'assoluta libertà, la disarmante facilità e questa spiccata e divertente propensione per i neologismi. Confesso, però, che ieri quando ho aperto il mio quaderno e sull'ultima pagina ho trovato questi consigli sono rabbrividita

martedì 27 novembre 2012

Shopping selvaggio




Mi ha fatto molto ridere quando ho sentito su Real time chiamare il Black friday, venerdì nero. Sembrava una cosa lugubre e funesta, no? Che poi a pensarci per bene non è proprio una roba tanto allegra. Mettersi in coda per ore e ore fuori dai negozi, per poi spintonarsi, sgomitare e correre a più non posso per accaparrarsi un televisore, un pupazzo o un paio di scarpe... Il nome, mi hanno spiegato, deriva dal fatto che se il rosso è il colore del fallimento economico, il nero è la tonalità che indica che le cose vanno alla grande. E dal momento che nei giorni dopo il ringraziamento il giro di affari è pari a 59 miliardi di dollari  con 137.000.000 di americani che scelgono proprio quel venerdì per dedicarsi all'acquisto dei regali di Natale, direi che tutto si può dire tranne che i negozianti vadano in rosso :)

giovedì 22 novembre 2012

My 4th thanksgiving


Il primo fu a Washington ero arrivata negli Usa da meno di una settimana  Ero entusiasta, felice e una novella sposa. Ve l'ho mai mostrato il video della mia prima casa? Quella che ho amato di più. Mi sembrano mille anni fa. Guardarlo mi mette tenerezza, mi pare di sentire una bambina emozionata e anche un po' impaurita. 


martedì 20 novembre 2012

Oggetti non identificati


Stavo per preparare un altro post, quando mi è capitato sotto gli occhi lui
O è una lei? 
Non vorrei darvi troppi dettagli  Perché se qualcuno indovina (qualcuno che non vive da questa parte dell'oceano :P ) io quasi quasi glielo mando a casa per Natale. L'unico suggerimento che mi sento di darvi è che è l'oggetto più inutile incredibile che io abbia mai visto. E sapete che io nutro una sincera passione per gli oggetti dalla dubbia utilità. Una roba che chi quelli de "Gli introvabili" si staranno mangiando le mani l'un con l'altro per non averlo messo in catalogo. Ho dovuto guardare un video per capirne l'uso e continuo ad avere dei dubbi sulla necessità della sua esistenza. Dai, sbizzarritevi con le risposte :)
ecco il video con la soluzione

giovedì 15 novembre 2012

Oggi il cielo non è blu


Ieri  ho pensato a quanto fosse vera l'espressione: "beata ignoranza!"
Ero al corso di inglese. Sono lezioni un po' sui generis, organizzate gratuitamente dalla biblioteca. Durante il corso si parla di temi di attualità. La nostra insegnante è un tipo particolare che dà sempre un taglio molto personale anche ai temi più scontati. Per esempio, durante il periodo di halloween non abbiamo conversato intorno a "come vi vestirete?" ma ci ha fatto leggere la storia di Hattori, uno studente giapponese ucciso per errore secondo la legge, assassinato secondo me, la notte delle streghe di ormai vent'anni fa.
E già lì me ne ero uscita abbastanza provata, ma ieri è stato molto peggio. Come al solito l'inizio sembrava soft:

martedì 13 novembre 2012

Cose a caso solo per postare le foto ;)


Halloween è passato da un bel po', ma anche io avrei lasciato esposte le mie zucche se avessi fatto dei capolavori come quelli che trovate ritratti. Non sono meravigliose?
Le ho viste domenica mentre passeggiavamo. Abbiamo fatto una luuunga passeggiata perché  il clima era più che invitante! Sembrava primavera, sono uscita con il piumino e mi sono ritrovata in maniche di camicia. Anche ieri la stessa cosa: sole caldo e temperature semi estive. Oggi, invece, il cielo ha cambiato umore ed è tornato il freddo novembrino. Si ok, va bene non aver molto da raccontare, ma mettersi a parlare del tempo?! 
Avete ragione, mi sono fatta prendere la mano. Mi ricompongo.

venerdì 9 novembre 2012

Del perché mi sento dire spesso "te non sei normale"



C'è questo problema del fanciullino. Temo di aver fatto troppo mio il pensiero del Pascoli e che abbia la tendenza a coltivare spropositatamente quell'aspetto un po' infantile e divertito dello stare al mondo. Da cosa mi è venuto questo dubbio? Vi faccio un esempio. Ieri sera c'era il tramonto che vedete nella foto qui sopra. Una roba incredibile, da togliere il fiato, un meraviglia che mi ha ripagato di un bel po' di scocciature, anzi temo che me ne abbia messe in conto anche altre, ma non importa perché ne è valsa proprio la pena.

martedì 6 novembre 2012

Le parole che vanno dette


Ieri sera, finalmente, c'è stata la famosa cena. E' andato tutto molto bene, ma la notte non riuscivo a dormire per lo scarico di adrenalina (ne devo aver accumulato parecchio) e così mi sono messa a pensare. Lo so che non è sano farlo al buio, quando ho sonno e sono meno lucida del solito. Devo ammettere, però, che delle volte partorisco pensieri illuminati in quelle ore insonni, mentre vago disperata tra la cucina e il soggiorno, tra l'infanzia e gli esami di maturità, tra le grandi domande sul futuro e "ho ho fatto partire la lavastoviglie?"
Per esempio ho riflettuto su quanto Marica avesse avuto un'idea deliziosa e necessaria al tempo stesso: sulla sua pagina fb per tutto il mese di novembre fino al giorno del Tanksgiving, ringrazierà una persona importante per lei.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...