martedì 1 marzo 2016

Figli senza figli


Torno a scrivere dopo più di un anno, perché ne sento l'urgenza. Ho aspettato tanto, ho avuto più di un'occasione per ricominciare, ma me le sono lasciate sfuggire. Questa volta no! Seppure io non abbia l'abitudine di esprimere la mia opinione su fatti di cronaca o di politica,  in questo caso, visto che si tratta di un argomento che mi sta particolarmente a cuore ho deciso di parlare apertamente. Parlare dei diritti dei bambini.
Vorrei portare la vostra attenzione su questa pratica sconsiderata per cui una donna decide di portare avanti una gravidanza nonostante un uomo le abbia esplicitamente detto di abortire. Di queste che, per puro egoismo, mettono al mondo un figlio pur sapendo che crescerà senza un padre. Vorrei parlare di quelli sciagurati che pur avendo la diagnosi di una malattia terminale decidono di procreare, con l'altissimo rischio di lasciare i figli orfani in giovane età. Di quegli incoscienti, portatori sani o meno, di una malattia genetica che espongono un neonato al rischio di contrarla, solo per il mero capriccio di avere un figlio biologico. Di quelle donne che, ingravidate tramite un atto assolutamente naturale, come lo stupro ( forse che un leone chiede il permesso ad una leonessa prima di possederla?!) decidono di abortire!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...