martedì 19 febbraio 2013

Central Park è bellissimo! Repetita iuvant!




Io sono una persona che odia sentirsi ripetere le cose. Di quelle che se le chiedi tre volte di fare la stessa cosa, non la fa solo per dispetto. Sono un pochino indisponente talvolta, però prima ero peggio, vostro onore! Prima sbuffavo, sbattevo porte, lanciavo cose, ora mi limito a inclinare l'angolo sinistro della bocca esprimendo chiaramente il seguente concetto: 
"me lo hai già detto, se me lo ripeti sbuffo, sbatto la porta e lancio cose"
Un bel miglioramrnto, no? 
Mi pare anche superfluo, noioso e pure irrispettoso, ripetere qualcosa che si sa, si è già sentito, magari si é pure detto tante volte. Ma è una cosa sulla quale ci devo lavorare, perchè è sbagliata.
E l'altro giorno ne ho avuto l'ennesima prova.
Ero al mio corso di inglese. Ero distratta, sconsolata e visibilmente giù di morale. Una ragazza/signora mi ha chiesto cosa c'era che non andava.
Io le ho solo detto: "tanti pensierei, tutti insieme. Non riesco d affrontarli, mi spaventano più per il numero che per la forza."
Lei mi ha sorriso e mi ha detto qualcosa che avrò sentito mille volte:
"Quando sono troppi i pensieri, bisogna ignorarli. Che si tratti del passato o del futuro, tu ignorali! Concentrati sul presente e fai qualcosa che ti faccia stare meglio qui e ora".
Le ho sorriso anch'io e l'ho ringraziata. Non ho pensato avesse ragione, ma mi sono detta: "che hai da perdere?"
Cosí uscendo dalla biblioteca, anziché chiudermi dentro le tenebre della metropolitana, sono andata verso Central Park.

C'era ancora un po' di neve,  i bambini giocavano felici e io immaginavo altalene.





 Non faceva nemmeno freddo, il cielo aveva un'aria rassicurante e arrivato al lago che io chiamo, amichevolmente, Jacqueline, ho sentito un senso di pace.


I problemi non sono scomparsi, le faccende non si sono risolte, d'altra parte non lo fanno mai, mai da soli, mai velocemente. Eppure ho provato un senso di tranquillità che mi ha dato se nona certezza, almeno la speranza che: everything's gonna be alright.
Così canticchiando  mi sono diretta verso l'uscita del parco canticchiando e dopo aver visto quanto affetto ancora circonda il ricordo di Jon Lennon ho cominciando a camminare piú sollevata cambiando la colonna sonora




Cantare aiuta a risollevare l'umore! 
L'avete già sentita?
:)
Io, qui e ora, la penso come gli antichi latini e con estrema fermezza affermo: repetita iuvant!
E voi ce l'avete una colonna sonora dei pensieri che volgono al positivo?


16 commenti:

  1. Guarda Donnaconfuso sono convinta che fondamentalmente tu sia una persona fortunata, perchè anche questa volta, come l'altra che riguarda il tuo professore, hai incontrato una donna saggia e sicuramente intelligente, che ti ha dato un ottimo consiglio.
    Per quanto riguarda la colonna sonora,beh, la mia la mia è sicuramente ROCK, anzi ROCCKKISSIMA.

    RispondiElimina
  2. Io la mia colonna sonora non ce l'ho...Ma per il periodo pessimo che stò vivendo me ne servirebbe proprio una...

    RispondiElimina
  3. Chissà forse sei fotunata ad incontrare delle persone che ti ascoltano o ti danno buoni consigli, o semplicemente il tuo modo di essere facilita il compito di consigliarti.

    Riflettevo sul fatto che non credo di avere una canzone, e tantomeno un posto che mi rasseneri nei momenti brutti. Però sono certa che non appena avrò cliccato sul tasto 'pubblica' qualcosa mi verrà in mente.

    RispondiElimina
  4. ...il senso di questo post è che a volte, una parola buona te la regala chi meno te lo aspetti. Ma la cosa più bella è che basta guardarsi intorno, apprezzare la bellezza di un panorama naturale, respirare a pieni polmoni l'aria frizzante di un pomeriggio newyorkese, o semplicemente fermarsi ad un semaforo e osservare la vita che scorre nelle strade per farti riappacificare con te stessa e con i mille problemi che ti affollano la mente. Sei fortunata a vivere in posto che ti regala ogni giorno una piccola emozione.

    ...con questo tuo scritto mi hai fatto ritrovare il buonumore.

    RispondiElimina
  5. aspetta che il 3 aprile comincioil corso di polacco, poi vedrai come ti sentirai consolatissima e su di morale, a studiare una lingua che non prevede lo slogamento mandibolare per dire ogni tre secondi sz sz sz (anche se riconosco che il th richiede una bravura nell'evitare lo sputacchio involontario)

    RispondiElimina
  6. Io non incontro mai persone che mi illuminano ma come mai?
    Mi rifugio in Magnificent degli U2, basta? :)

    RispondiElimina
  7. abbiamo la stessa propensione ..lo sanno bene i telecomandi di casa mia :)
    io quando sono giu' ascolto la musica con le cuffie ..e devo cantare a squarciagola...di solito Alicia Keys

    RispondiElimina
  8. La mia è "Somewhere over the rainbow". Mi mette proprio in pace.
    ti abbraccio stretta.
    Ste

    RispondiElimina
  9. che bello... sono stata a NY ormai tanti anni fa, che nostalgia!

    RispondiElimina
  10. l'ho visto in piena estate...
    in questa stagione ha un ché di struggente...

    RispondiElimina
  11. Io mi canto questa ultimamente...

    http://www.youtube.com/watch?v=DVMldoz8NSg

    non è che mi risollevi, ma aiuta un po'

    RispondiElimina
  12. http://www.youtube.com/watch?v=DVMldoz8NSg
    io mi canto questa...

    RispondiElimina
  13. ...hai sentito l'ultima canzone di Bruno Mars "Locked out of Heaven ?"
    nn so ma a me mette tanta allegria e voglia di fare!!!!
    ciao Donna con fuso un abbraccio a te e uno a Manhattan!!!
    con affetto
    da un'altra un po' fusa ;)


    Momò

    RispondiElimina
  14. Sono capitata nel tuo blog per caso gironzolando in internet. Ci ripasserò con molta calma per leggermi tanti post che ora per mancanza di tempo non ho potuto approfondire.

    Davvero bella la grafica, accattivante e il nome davvero strategico. :)
    Mi piace molto.

    A presto

    www.emotionally.eu

    RispondiElimina
  15. Ti seguo da un pò ed ora posso dire di essere "totalmente innamorata" del tuo blog! :)
    Mi piace come riesci a cogliere piccoli momenti di vita newyorkese e mostrarceli!
    Baci

    http://magandangbagay.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia *.*
    Mi adotti?? Starò un mese da sola a NY (dicembre! Natale! Lucine dappertutto!), non riesco a capacitarmene ma dovrebbe succedere!
    Sto rileggendo tutto il blog, da una prospettiva un po' diversa…ti lascio un salutino e un abbraccio qui, anche se non so se leggerai:))

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...