giovedì 1 agosto 2013

La paura fa 40


ATTENZIONE: POST NON ADATTO AD UN PUBBLICO MASCHILE
Potreste scoprire cose che preferite non sapere
Premetto subito che i 40 per me sono mooooolto lontani. E non perchè li ho già superati, ragazzacce impertinenti! Però visto il dramma che fu il compimento dei 30 ho pensato di prepararmi in anticipo. Forse le più fortunate di voi ancora non lo sanno, ma per una donna i 35 anni di età rappresentano la fine di un'era. Quella della gioventù! E l'inizio di un inevitabile decadimento. Che però si può rallentare! Oddio sto parlando come il Dr Oz, ho visto che lo trasmettono anche in Italia, c'è qualcuno che lo segue?

Comunque, tutto è iniziato quando sono scappata tornata a casa. Il Fdmc non è venuto con me e questo da un lato è stato un bene, perchè ho potuto godermi appieno famiglia ed amici. In questo viaggio non ho solo attraversato l'oceano, ma ho fatto un balzo indietro nel tempo di circa vent'anni, complice il fatto che non ho trovato la mia macchina ad attendermi Ho perfino preso il pullman, che voglio dire a NYC usare i mezzi pubblici per me è una consuetudine, ma lassù sui monti con Annette, naaaahh. Quindi esci, aperitiva, chiacchiera fino a tardi, fai svegliare i vicini, che ti intimano di smettere di fare casino dal terrazzo, ridi, litiga con tua madre, fai pace, scherza con le tue sorelle, mangia i goleador, rigorosamente mischiando gusto cola e liquirizia, già che ci sei prenditi pure un liquirone e anche il calippo, vai al centro commerciale il primo giorno di saldi e non comprare nulla, fatti una passeggiata in Città Alta, prenditi la grandine, ridi come un'idiota. Insomma mi sono sentita una ragazzina, mi mancava solo il motorino, almeno fino a quando mi sono guardata allo specchio. Lo stesso che a fine serata qualche anno fa si stupiva al massimo per un po' di mascara colato, quest'anno mi diceva:
"Anvedi sta vecchia, e dove ti credi di andare?! "
Ecco, allora ho deciso di correre ai ripari! E signore mie, qui ci troviamo nella terra delle riparazioni:

No va bè! mi viene troppo da ridere a guardare questa foto! 100 punti a chi indovina cosa sono queste cose con cui mi trastullo ogni mattino ed ogni sera. No, per carità! Non vi fate fuorviare dal verbo trastullare che ha una natura puramente ironica! Non c'è nulla di vietato ai minori. Anche perchè nessun minore si sognerebbe mai di usare questa roba.
E non è finita qui. Nella mia terra natia oltre che da risate e sorrisi mi sono fatta coccolare anche dal cibo. Forse troppo cibo, tanto che una volta, mentre mi preparavo per una serata memorabile: pigiama, popcorn, documentario in HD e nipotino adorato, questo esserino di 5 anni mi guarda e mi dice:
"Zia, non è che hai una maglia un po' più lunga da mettere così non vedo tutta quella ciccetta?"
Da allora mi sono messa a dieta e iscritta in palestra. Ci sto andando ora, con con indosso questi. Abbiate pietà!
UPDATE
1) strumento per fare ginnastica facciale
2) altro supporto per la ginnastica facciale, in questo caso specifico per il mento
3)Dermaroller: uno strumento di tortura sotto mentite spoglie!

Ps: se c'è qualcuna che vuole partecipare al mio programma, si faccia avanti! Vi prometterò fin da ora che non pubblicherò mai le foto prima/dopo. O meglio mai quelle del prima, per quelle del dopo dipende  dai risultati :)))

33 commenti:

  1. caspita...se i pantaloni funzionano li voglio! quegli oggetti...direi che quello di destra è per il viso, forse anche quello centrale...quello di destra...non ho la più pallida idea! comunque dall'alto dei miei 39 ti dico che non è troppo drammatico...a parte la necessità di coprire i capelli bianchi;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i capelli bianchi, santo cielo se li odio!

      Elimina
  2. Nuoooo i pantaloni *snellenti* nuooo!
    Io ho ancora un anno e 15 giorni per entrare nei 30.
    Come posso prepararmi?

    Aiuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio solo di goderteli! Potessi tornare indietro
      ah se potessi!

      Elimina
  3. Io devo ancora arrivare ai temuti 30, ma sappi che i 30 sono i nuovi 20.. quindi non preoccuparti! Hai almeno almeno un altro 10 anni di giovinezza..

    RispondiElimina
  4. Io mi sono data al detox, pare che funzioni. Però il viaggio in Italia, secondo me, vale più di mille programmi di ringiovanimento con tutte quelle risate che ti sai fatta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le risate mi rugano il viso, ma fanno troppo bene all'umore! Ciao Ale

      Elimina
  5. I bambini....non ti dico cosa dice il mio 6enne...
    Ma funzionano quei pantaloni???

    RispondiElimina
  6. ma io non ho capito a che servono :-)

    RispondiElimina
  7. Secondo per il mento, terzo l'ho trovato su internet digitando anti aging gadgets, il primo non lo so proprio ...

    RispondiElimina
  8. Non son cosa siano quegli oggetti da tortura (ma solo perchè sono ancora sotto i 30 eh) ma il il nipotino che dice queste cose non lo chiamerei "adorato".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no,è davvero adorabile e quindi adorato, è davvero molto schietto, ma in un modo irresistibile

      Elimina
  9. Contro le rughe del viso? E quella a destra potrebbe essere una pinzetta da capelli per sollevare il ciuffo e farti vedere meglio...
    BAH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah
      molto anni 50, mi sa che mi pensi troppo vecchia!!

      Elimina
  10. L'ultimo sulla destra l'ho già visto (serve a far assorbire meglio le creme...) il primo non ne ho idea e quello al centro sarà per la pappagogia (come si dice in italiano?eh eh)
    Pina

    RispondiElimina
  11. Nn ho idea riguardo a quegli arnesi...il primo mi inquieta in modo particolare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      sono innocui, a parte l'ultimo che fa un male boia

      Elimina
  12. La so la do la so! Quello a sx e' per la ginnastica facciale, va messo in bocca, le estemita' negli angoli delle labbra! Ci sono dehli ssetcizi da farr per tonuficare i muscoli facciali.

    Ma funziona?!? Aggiornac!

    Bentornata fusa!!!

    Ceci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi pare un po'meglio
      il marito continua a farmi complimenti ma non so se è per pena o per convinzione :)

      Elimina
  13. Io non ho riconosciuto neanche un oggetto... ma forse è per questo che avrei dannatamente bisogno del tuo programma? ;)
    Io sono reduce da un periodo di iper-lavoro (che si traduce in tanto comfort food), un caldo assassino (che comporta almeno un gelato al giorno) e una settimana all'estero (leggi, patatine fritte e junk food come se piovese)
    Adesso vorrei proprio mettermi in riga ma mi faccio ridere da sola quando parto con tante belle intenzioni... Di solito durano pochi giorni :S
    Spero che tu sia più costante di me!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono la persona più incostante dell'universo, quindi ti capisco perfettamente!

      Elimina
  14. Io di anni ne ho 60 che faccio mi sparo? Ragazze non scherziamo! Vedrete quante cose belle succederanno al compimento degli ....anta. Parola di MagaMagò

    RispondiElimina
  15. Io non ho proprio idea di che sono quegli aggeggi e la cosa mi preoccupa dato che io sono proprio sulla soglia degli anta! Mi consolo preparando la festa x mio marito che li sta per compiere! Anzi ti ringrazio per il logo che hai inserito nel post perché mi ha dato una bella idea! Ciao, Maffy

    RispondiElimina
  16. Vai tranquilla il decadimento di una donna inizia molto prima dei 35 anni di età...fidati!

    RispondiElimina
  17. Non è importante il fatto di invecchiare, ma è importante come si invecchia.

    Perciò niente chirurgi plastica o amenicoli artificiali.

    La cosa più bella che ci sia è un viso di una persona anziana che invecchia in modo naturale.

    Se no si finisce per apparire come degli squali e dimostrare 40 anni quando ne hai 80.

    Che senso ha? tanto quando la tua data arriva, arriva e basta, non è che con la chirurgia o altro si muore più in là.

    RispondiElimina
  18. Ti seguivo su Instagram, scioccamente rendendomi conto solo ora che hai anche un favoloso e seguitissimo blog. Così, voglia di lavorare saltami addosso, mi sto rileggendo a ritroso i tuoi post (sono all'inizio si, ma sappi che ho già pianto - in ufficio!!!! davanti al pc!!!!) leggendo quello in cui parli della tua decisione di partire...). Che bello! Io per amore ho lasciato la mia famiglia 300 km più su, e già mi pareva tanto. Vivo con il senso di colpa che ogni tanto fa capolino ma con cui ho imparato a convivere, e la sensazione di star perdendo qualcosa di ciò che ho lasciato.
    Ma la mia mente non si ferma, e proprio inquesto periodo i nostri sogni di espatriare si fanno più forti. Non so se lo faremo mai, ma è bello pensare che ci diamo questa possibilità. Che niente si perde, tutto si modifica! Ho appena letto di città alta... ma tu sei di Bergamo? Io in città alta ci ho fatto l'università, e l'ho amata alla follia giorno dopo giorno, nonostante già prima l'amassi parecchio. Io sono del lago di Lecco... Che bello scoprirti, leggere di te e di New York... Fra l'altro hai vissuto in 2 città americane che amo!!! Boston e New York... Quando le abbiamo visitate, non volevamo più ripartireee! Ora continuo a leggerti... grazie per la compagnia! ed un grosso bacio.... ps: io di anni ne ho 36 e ti capisco alla grande! I tuoi strumenti mi intrigano parecchio...soprattutto l'ultimo e ora mi documento. Il mio trauma piu grande è stato quando in palestra al corso di yoga mettendomi con la testa semi all'ingiù, mi sono resa conto che le mie guance cicciotte non se ne stavano piu li belle ferme, ma tendevano all'ingiu pure loroooo!!!! Uno dei giorni più tristi ever. Roba che i primi capelli bianchi fanno ridere... A presto cara!!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...