martedì 28 maggio 2013

Bermuda, molto più di un triangolo! Non lo avevo considerato.



 Ci sono volte che visiti un posto e al ritorno non fai altro che raccontarlo  mostrarlo, spiegarlo. Ce ne sono altre invece, in cui  le parole vengono meno perchè è veramente troppo. Le Bermuda sono un posto così! Troppo perfette per poterle descriverle. Addirittura io nemmeno ci potevo pensare che esistesse un posto tanto bello. Poi magari ci sono dei difetti così ben nascosti che uno scopre vivendoci, ma così da turista in visita che passeggia, annusa, ammira e ascolta vi garantisco che vale un viaggio e pure due o tre. Ma non avevo detto che non potevo parlarne? Vediamo un po' di foto va :)

Crystal cave
Appena arrivati abbiamo tastato con gli occhi il fatto che fossero la barriera corallina più a nord del mondo. Lo abbiamo voluto tastare anche con il corpo e ci siamo buttati in mare. Nonostante la muta, i -900º dell'acqua ci hanno convinto in meno di un minuto che sì eravamo decisamente a nord!
Hamilton

Bermuda non vive solo di turismo. Il business principale sono le assicurazioni. Le assicurazioni che assicurano le assicurazioni per precisione ed è un affare da svariati milioni di dollari e non è difficile rendersene conto.
Golf court 
Sarà anche per via del benessere economico, ma le persone laggiù sembrano tutte molto sorridenti e felici e disponibili. Friendly per dirlo in una parola. Ma a tal proposito devo aggiungere una cosa che ci è successa mentre stavamo per partire. Eravamo in ritardo. Perchè non riuscivamo ad andar via da questa spiaggia:
Horseshoe bay 
Quando ce ne siamo accorti ci siamo precipitati alla fermata del pullman. Evidentemente non ci siamo precipitati abbastanza velocemente perchè ce lo siamo visti passare a fianco. Nella direzione "sbagliata" tra l'altro che le Bermuda sono inglesi e guidano a sinistra.

St George


Un'auto che ci ha visti correre all'impazzata, gesticolando invano, per attirare l'attenzione dell'autista dell'autobus, si è fermata in nostro soccorso.
Un signore puttosto anziano e molto gentile ci ha offerto un passaggio. Abbiamo accettato senza riserve. Solo che mentre eravamo in direzione del porto, il signore ha svoltato in una stradina che non sembrava proprio che potesse portare porto.
Hidden beach
Allora con un po' di cautela ci siamo sincerati che quella fosse la direzione giusta. E lui placido ha detto che no, ci stava portando a casa sua perchè voleva farcela vedere e prendere il suo cane che era da solo in casa da troppe ore.
Ecco sarà che io mi flippo una serie infinita di programmi su crimini, delitti e omicidi, ma in quell'istante ho iniziato a sudare freddo
St. George

Arrivati nel suo cortile ci ha fatti accomodare in casa. Ci ha offerto qualcosa da bere, ma noi eravamo in hurry, sa la nave, dobbiamo partire. Abbia pietà. Lui sempre serafico ci ha mostato tutte le camere della casa, ad una ad una. Raccontandoci del figlio, della moglie e della sua barca. Poi ci ha voluto far vedere la vista, mozzafiato, e da lì si vedeva anche il porto. Io con la voce immagino terrorizzata ho esclamato: "ecco la nostra nave!"
E lui con un sorriso enigmatico mi ha detto: "si, non siamo lontani. Nessuno ti può rapire"
Church bay
Io sono svenuta. Anche se solo dentro di me e fuori non si è visto nulla. 
Mi vedevo già vittima di qualche triangolo sadistico sessuale, o decapitata in qualche angolo delle Bermuda, che a quel punto mi parevano un inferno più che un paradiso. E invece no. Siamo risaliti in macchina in direzione porto e io mi sono sentita molto stupida. Sopratutto quando il Fdmc mi ha detto che lui non ha temuto per la nostra incolumità nemmeno un istante. 
E' ufficiale vedo troppa Tv!


14 commenti:

  1. Ma dove siete stati, in paradiso? :) I posti sono a dir poco incantevoli.Sai, anche a me è successa una cosa simile ad Hampi, in India,quando la nostra guida ci ha lasciati ai piedi di una collina dicendoci di scalarla per vedere l'alba.Era buio,c'eravamo solo noi e ho pensato che volesse ucciderci...per la paura mi sono venuti i capelli bianchi!Invece,il tipo voleva solo farci gustare pienamente la bellezza dei luoghi :)

    RispondiElimina
  2. Che posto spettacolare!! Anch'io sarei morta di paura comunque...

    RispondiElimina
  3. io ne trarrei ispirazione per un romanzo...secondo me anche tu potresti farlo! E con ottimi risultati!

    RispondiElimina
  4. Beh se la prima cosa che vedi al mattino sono quegli scorci come fai a non essere "friendly"!? :)

    Che posto, ne ho sempre sentito parlare ma non pensavo fossero così belle lo ammetto.... eppure anche io vedo troppa TV, qualcosa non torna!?

    RispondiElimina
  5. oh mamma che meraviglia!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia di paesaggi, da prendere e partire subito!!! Buona giornata

    RispondiElimina
  7. foto che fanno sognare

    RispondiElimina
  8. Un posto straordinario.. per me solo un sogno ancora da realizzare!! La spiaggia del video sembra quella di Lost, magari l'ometto che avete incontrato nascondeva qualche segreto dell'isola... ;)

    RispondiElimina
  9. nel blu dipinto di blu :)
    Carla

    RispondiElimina
  10. Bellissime foto e bellissimo post(o): non avevo mai considerato le Bermuda prima d'ora. Qual e' il modo migliore per arriviarci?
    Grazie
    Massimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io direi partendo da NYC o in nave o in aereo :)

      Elimina
  11. Osservazione nr 1 : le Bermuda tolgono il fiato da quanto sono belle! (non le avevo considerate neanche io!)

    Osservazione nr 2: in balia del vecchino, io mi sarei fatta i tuoi stessi identici film! ;-) Secondo me è una cosa da donne pensare sempre al peggio.. :)

    RispondiElimina
  12. Che posto meraviglioso...Con le tue foto mi fai viaggiare con la mente!!!

    RispondiElimina
  13. Una vacanza piena di batticuori! Stupenda!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...