mercoledì 5 settembre 2012

Dirty things- Cose zozze



Forse anche voi ricorderete questa foto in cui Britney Spears, nel suo periodo più nero, entra in un bagno pubblico a piedi nudi. Mi vennero i brividi a vederla e attribuii quell'atto sconsiderato proprio al suo momento di scarsa lucidità. E invece no.
Dopo aver vissuto negli USA per tre anni, io mi azzardo ad affermare, con una certa sicumera, che qui gli standard igienici lasciano spazio ad episodi di questo tipo nella quotidianità di ciascun individuo.
Ieri ho incrociato una ragazza nella trash room, scalza e felice.
La trash room è particolarmente vicino al suo appartamento, questo significa che ha dovuto attraversare il corridoio comune solo per pochi passi, ma sul pavimento dove tutti gli inquilini buttano la loro spazzatura, si appiccica! Sempre!
Poi c'è il discorso metropolitana, avevo già parlato della nonchalance con si afferra una bella mela dopo essersi attaccati alle maniglie luride, aver sfogliato il giornale e chi più ne ha più ne metta!
L'altro giorno ho salutato, stringendo la mano, una persona che avevo visto poco prima massaggiarsi un piede, dopo essersi tolta le scarpe. E non ero a casa sua, ma in un ufficio ed era il nostro primo incontro.
Di esempi così ve ne posso portare diversi, ma mi si può sempre obbiettare che sono casi estremi, che una rondine non fa primavera o che io sono particolarmente schizzinosa (oh si, questo è molto vero!)
Per avallare la mia teoria, mi serviva una prova dal respiro universale, qualcosa che rappresentasse il sentimento collettivo. E cosa è più nazional popolare della pubblicità?
Credo di aver trovato la prova principe  di quando sostengo in una serie di spoot della Febreze. So per certo che questo dodorante per ambienti si vende anche in Italia, ma non ho trovato traccia delle stesse pubblicità:  se li trasmettono anche lì, mi prepao a fare una figuraccia colossale :))
Comunque il concetto è ben spiegato in questo video:


Crei degli ambienti zozzi, ci spruzzi un po' di profumo e ti fai dire dalle persone che tipo di odori sentono. Le pubblicità risultano carine e a tratti anche molto spiritose, ma la cosa che io trovo disgustosa è il messaggio latente che ci leggo: non importa se sia pulito, l'importante è che profumi di buono!
Negli spot degli anni scorsi il concetto non era nemmeno troppo sottinteso:


Lo dicono a chiare lettere che puoi non lavare le poltrone, ma rinfrescarle con due spruzzi!
Ok, prometto che è l'ultimo, ma questo è irrinunciabile


Pulire la tua moquette, che qui chiamano carpet, è faticoso, chi te lo fa fare? Con il nostro prodotto ti garantiamo una ventata di freschezza senza nessuno sforzo.
Ora che ci penso anche questa diffusione spropositata della moquette potrebbe testimoniare una scarsa attenzione per la pulizia...

E che mi dite dell'agente immobiliare che se lo porta in borsa?

Vi ho convinto o sono in preda a paranoia grave?


NB: Temo, inoltre, che questa abitudine all'uso dei deodoranti per ambienti, oltre che pericolosa per l'igiene, non sia nemmeno l'ideale per la salute.

68 commenti:

  1. mmm l'idea di entrare in un bagno pubblico senza scarpe mi fa rabbrividire!!
    Strani sti americani eh :)

    RispondiElimina
  2. Ecco, non posso guardare i video per ragioni legate alla decenza (ma tornerò stasera), però posso dirti che non sei la sola schizzinosa.. Io mi lavo le mani in continuazione dopo aver stretto mani e/o transitato in ambienti pubblici o comuni. Mi si dice che io abbia una mania e che presto possa perdere gli arti a furia di igienizzare..
    Ricordo comunque che sulla metropolitana della big apple era pieno (4 mesi fa quindi direi tuttora) di pubblicità di ditte specializzate nello sterminio dei bugs che popolerebbero i materassi dell'intera collettività. Immagino parlasse di acari (o forse a NY e negli USA qualcuno ospita nei propri letti qualche altra specie munita di esoscheletro urenda??)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale sono una roba più urenda, purtroppo!
      Ne ho parato qui se ti interessa
      http://www.donnaconfuso.com/2012/07/oddio-i-topi.html

      Elimina
  3. In effetti mi aveva molto colpito il fatto che negli US in ogni bagno ci fosse (suppongo ci sia ancora) il cartello "Employees must wash their hands after using the toilet" o giù di lì. Se non non ci arrivano.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è, c'è non manca mai...
      e fa venire un po' di brividi, in effetti

      Elimina
  4. Hahahaha...io pensavo la stessa identica cosa di queste pubblicita' quando vivevo ad Atlanta.
    'La tenda nella camera dei bambini e' sudicia da morire? Nessun problema, spruzzaci il Febreeze che va bene lo stesso!'
    Anche io sono schizzinosa, pero' e' sicuro che loro hanno proprio un altro concetto di igiene e pulizia.
    Mi sa che questa e' stata l'influenza dei coloni inglesi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però bisogna ammettere che sanno vendere bene, pure la zozzaggine :)

      Elimina
  5. Anche io sono molto attenta a determinate cose e devo dire che USA o Italia, l'igiene scarseggia un po' ovunque. Sai che anche in Italia è stata fatta una campagna pubblicitaria sullo stesso genere per un deodorante per ambienti? Abbastanza ripugnante da guardare... E che dire di quella trasmissione dove due donne vanno per case super sporche a ficcare le dita nella sporcizia altrui? Tremendo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi manca questo programma, come si chiama?

      Elimina
  6. Ohh come ti capisco. Qua Irlanda la cosa che puo' fare più schifo in assoluto è girare dentro il pub a piedi scalzi e ovviamente le irish lo fanno e ci entrano pure in bagno se si puo' chiamare bagno quello che, alle 11 di sera, è una fogna a cielo aperto. Ah questo schifo di pubblicità del Febreeze c'è pure qua, una roba che mi viene il voltastomaco ogni volta che la trasmettono.

    Cmq tu sei il genio: ora riceverai visite di arrapati e feticisti di vario tipo per colpa di questo titolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato pure io alle visite di zozzoni alla ricerca di porno!

      Elimina
    2. ahahahhah
      no, non è arrivato nessuno, non me la tirate!
      :)

      Elimina
  7. ahahahha..ma a quanto pare sono noi italiani siamo così P U L I T I . ovviamente sarei molto contenta di scoprire il contrario! ;) fatto sta che nei miei viaggi il lisoform disinfettante non manca mai <3 ihihihih

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eres, io il lisoform me lo porterei anche sui treni, gli autobus e certi bagni pubblici italiani, però

      bleh

      Elimina
  8. Io vivo li dove mettono la baguette direttamente sotto il braccio e non dico altro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti leggesse un francese che so io, se ti leggesse...

      :)

      Elimina
  9. E che dire delle cucine dei ristoranti che il buon Ramsay ci dispensa con dovizia di particolari?? Ora, non dico che i ristoranti in Italia siano tutti immacolati, anzi, ma so per certo che qui la ASL fa controlli periodici, in America non mi pare siano altrettanto assidui! Per non parlare dell'invasione di ratti a NY, anche dentro le case, rabbrividisco!...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, su questo posso dirti che a NY i controlli ci sono e molto frequenti.
      c'è anche un sito in cui puoi leggere il risultato delle ispezioni che fanno con la specifica delle norme che sono state violate.
      e infatti mi è passata un po' la voglia di andare al ristorante!

      Elimina
  10. Poi però la prima cosa che ti fanno trovare all'uni se ci insegni è un boccione di disinfettante per le mani perché ti terrorizzano con l'idea che gli esami degli studenti siano pieni di germi.
    Io quando insegnavo lì ho vissuto il controsenso di uscire con ragazzi profumatissimi le cui case erano poi degli emeriti porcili! Forse si spruzzavano Il deodorante per ambienti anche sui vestiti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo! esiste anche il deodorante per stoffa!
      :)

      Elimina
  11. Idem in Australia. A parte le ragazze vestite di tutto punto che, come testimoniato da altri, vanno con nonchalanche nei bagni pubblici (tipo quelli lungo le spiaggie, dove a volte ti vedi pure qualche siringa qua e là) rigorosamente scalze, oppure si fanno lunghe passeggiate lungo i marciapiedi zozzi della città. Disgustoso..
    Ho persino avuto l'opportunità di vedere moooooolto da vicino le loro dimore, perchè per alcuni mesi ho fatto proprio pulizie presso case private e uffici. Credetemi...da voltastomaco. C'è la casa che si salva, ma se in Italia è la casa sporca a far da pecora nera, beh, là direi che è l'opposto. In Inghilterra, le cose sono anche peggio, per quanto ho potuto constatare nei 2 anni e diversi mesi trascorsi là...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sto leggendo un sacco di similitudini tra l'Australia e gli Usa.
      questo mi stupisce molto, urge un viaggio laggiù
      :)

      Elimina
  12. mamma mia che schifo bella mia Italia per questo. Io non so se tu lo guardi il programma che sky da in Italia che chiama sepolti in casa ... sono una addetta alle pulizie con un bambino piccolo in casa ... mi viene il vomito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho visto quel programma, decisamente inquietante!

      Elimina
  13. qui le asl italiane avrebbero fatto chiudere per direttissima la maggior parte dei ristoranti. infatti io che all'inizio utilizzavo il gel igienizzante per le mani ora non lo uso più, mi sono adeguata :/
    però mi hai fatto pensare che chi viene in palestra (immacolata, devo riconoscerlo) dovrebbe usare deodoranti più efficaci o in alternativa che la palestra usi il deodorante per ambienti! così sarebbe sia pulita che profumata :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah
      c'è sempre un rovescio della medaglia

      Elimina
  14. La pubblicità c'era anche in Italia qualche mese fa, non mi ricordo se era dell'Oust o della Febreeze. Roba che ti viene la pelle d'oca a guardarla. Comunque certamente tanto bene alla salute non fannoquesti spray che coprono qualsiasi odore.
    P.S. Se vuoi passare da me c'è un giveaway in corso! Baci, Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma vero?
      non l'ho mai vista questa pubblicità, provo a cercarla su youtube

      Elimina
  15. Ti posso dire che il problema non è solo lì, io ho visto famiglia di svedesi nei bagni pubblici in autostrada, non ricordo se Autogrill o qualcosa di simili a piedi nudi :S

    mamma, papà e due bambini.
    Mamma mia

    RispondiElimina
  16. Io rabbrividisco ogni volta che vedo in film telefilm e reality made in usa...che sti zozzoni stanno sul letto con le scarpe! :-/

    Cmq una pubblicita' analoga c'e' pure qua....bendano una tiziave la portano nello spogliatoio zozzo fi una squadra di calcio e questa annusa estasiata il "profumo" appena spruzzato...hihihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. proprio ieri l'ho notato in friends sempre quelle maledette scarpe sul divano e sul letto, non si pùo vedere!

      ora mi cerco la pubblicità, grazie

      Elimina
  17. Confermo quanto detto Ceci: le scarpe sul letto, sul divano mi fanno troppo ribrezzo!
    ma in Usa c'è la moquette anche in bagno?
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non l'ho mai vista, ma ne ho sentito parlare...
      rabbrividisco!

      Elimina
  18. Vomito O.o Sarà razzista, ma gli americani mi sono sembrati sempre un po' sporchi!

    RispondiElimina
  19. questa pubblicita' e' da brivido, ho avuto il coraggio di vedere solo la prima...e.. funziona? ohmy...

    anche vero pero' che in italia si esagera per altri versi, tipo andare in giro con l'amuchina in borsa ecc :-D, dai un po' di anticorpi non fanno male a nessuno :-)

    l'unica eccezione forse qui e' l'uso maniacale di salviettine igienizzanti per pulire il carrello della spesa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, questa è una contraddizione che ho notato: hanno igenizzanti dappertutto.
      che poi non so nemmeno quanto bene facciano quel tipo di prodotti lì.

      Sono una malata, lo so :)

      Elimina

  20. Oddio, ora ho bisogno di rassicurazioni... non era il Grinta, vero, quello che si e' massaggiato i piedoni e poi ti ha stretto la mano?
    Perche' e' totalmente da Grinta, ma mi pareva di averlo tenuto sotto controllo!?

    Alice impuzzatrice ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rassicuro subito e senza alcun dubbio :)

      Elimina
  21. Oddio, sono in America da solo due settimane e già avevo notato il loro camminare scalzi e non lavarsi mai le mani dopo essere andati in bagno.. meno male non sono l'unica schizzinosa!!!! :)

    RispondiElimina
  22. Vabbè, con me sfondi una porta aperta. Che se hai lavato qualcosa ma non profuma, per loro è sporco. L'incontrario, invece, va benissimo. E vogliamo parlare delle fragranze da vomito che vendono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahaah ma sai che io non mi interesso proprio dell'argomento e quindi nemmeno li ho mai annusati sti deodoranti? però ho presente il "profumo" delle candele e se tanto mi dà tanto...

      Elimina
  23. Ma sì, camminiamo a piedi nudi nello sporco, fa anticorpi :-)
    Comunque se c'è una cosa che ODIO sono: moquette, tappezzerie e tappeti. Li ODIO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh la tapezzeria, quanto tempo! ma la usano ancora?

      Elimina
  24. Qunado siamo stati a NY abbiamo affittato un appartamento. O meglio due, perchè nel primo si sarebbero rifiutati di vivere pure le blattere meno pulite. Eravamo due coppie, quindi 4 persone con un asciugamano. Non a testa, uno per tutti. La moquette sarà stata di centouno colori con annesse macchie di non so quale sostanza organica e no. L'agente immobiliare, simpatica e spassosa ci disse che a NY non dovevamo aspettarci gli stnadard di pulizia dell'Italia. Ok, dell'italia no, ma della decenza?
    Il secondo appartamento era pulitissimo, lindo, pinto, perfetto sotto ogni profilo. Deduco quindi, che molto dipende dalle persone!
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sicuramente! Generalizzare porta sempre all'errore, ma io mi sono fatta l'idea che ci sia una tendenza verso la zozzeria, anche se per fortuna non è la totalità

      Elimina
  25. partendo dal fatto che in un bagno pubblico già faccio fatica ad andarci con le scarpe .... figuriamoci senza ....
    credo che lo standard di pulizia che si trova in italia sia veramente difficile da trovare altrove.
    le pubblicità sono carine però come dici tu trasmettono un messaggio quanto meno "inquietante" e fuorviante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "in un bagno pubblico già faccio fatica ad andarci con le scarpe" idem!

      Elimina
    2. I bagni pubblici in Italia secondo me non sono puliti. Spesso puzzano. Sicuramente quelli di Belgio, Lussemburgo e Spagna sono migliori. Fermo restando la pulizia... Gli anticorpi servono e per crearli è anche necessario essere a contatto con qualche germe;)

      Elimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. Quest'estate sono andata in Corea del Sud. Parto sempre prevenuta e con il disinfettante spray in borsa. Ci sono bagni pubblici ovunque... anche in mezzo alle montagne!. Non ne ho mai trovato uno meno che pulito! i bagni delle metropolitane sono uno specchio ed in quello dei centri commerciali trovi anche il colluttorio e la zona trucco. Nelle loro case private non so cosa succede e le strade, soprattutto nelle zone dove vendono cose all'aperto e nei mercati, sono un caos, ma i bagni pubblici sono da 10 e lode (a differenza dei nostri).
    Ginger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh ma che viaggio interessante!
      e a parte questi bagni pubblici splendenti (viva viva) che mi racconti?
      :)

      Elimina
  28. E poi diciamolo che non è vero che questi prodotti eliminano gli odori.. li coprono e basta! (tra l'altro momentaneamente)

    Avete puzza in casa?
    Lavatela!
    E' già pulita e puzza perchè l'origine dell'odore è cibo, fumo o altro?
    Aprite le finestre!
    eccheccccavolo

    -pubbilcità progresso-

    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohhhh
      e quando la mandiamo in onda sta pubblicità?
      perchè quando ce vo, ce vo!

      Elimina
  29. Certo che sembriamo paranoiche noi schizzinose, ma non me la danno a bere, quella non è igiene ed è portatrice di malattie e infezioni. Nei films e nelle serie televisive americane si vedono troppo spesso gli attori che "anticonformisticamente" si buttano sul letto con gli stivali. Io neanche da morta mi ci metterei in un letto infestato di parassiti che ti si infilano in tutti gli orifizi.
    Ho vissuto in Nicaragua (e spero di viverci ancora) le norme igieniche sono letteralmente inesistenti ma ci sono persone che nelle loro limitatissime possibilità fanno tutto ciò che possono per mantenersi sane e pulite anche con la poca acqua che hanno. Il 70% non ha il bagno ma lattrine, anche in questi contesti c'è chi ci tiene al pulito e chi no.
    Dovrebbero partire dal presupposto, tutti coloro che abbassano la soglia dell'igiene, che stanno alzando la soglia delle infezioni.
    Non è una questione di spregiudicatezza è proprio una questione di sporcizia.
    Non siamo schizzinose ma siamo provviste di una cosa molto semplice che non costa nulla: il buon senso che bisogna mettere in atto contro le invasioni di parassiti provocate da qualche (troppi) sporcaccioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carla ti confesso che io il buon senso ogni tanto lo perdo e vede "nemici" dappertutto!
      Il tuo discorso però non fa una piega e lo sottoscrivo in pieno!

      Elimina
  30. bleah!!! ormai per qualcuno l'igiene è un optional.. anche io ho un blog, che ne dici di passare? mi farebbe molto piacere =)

    RispondiElimina
  31. "Non importa se sia pulito, l'importante è che profumi di buono!" è quello che si ripetono anche coloro che, invece di una rigenerante doccia, preferisco cospargersi di profumo.
    Bleah!

    RispondiElimina
  32. Sono stata parecchie volte negli States, ed in effetti ho visto cose davvero allucinanti, Anche io sono forse troppo schizzinosa, ma ricordo, ad esempio, a Disneyland in Florida, famiglie intere a piedi nudi nel parco, nei bagni, nei ristoranti... non parliamo delle case in cui sono stata, salvo qualche di eccezione. Una conoscente mi disse di avere comprato le lenzuola blu perchè così non si vede lo sporco! E la dannata moquette ovunque??? E dulcis in fundo, ho avuto per due anni un fidanzato italiano ma ormai da quasi vent'anni in California, completamente americanizzato, da quel punto di vista... un dramma per me! Ma stamattina al supermercato, con le mani appiccicate al carrello, mi sono ricordata di questo post... diamo a Cesare ciò che è di Cesare, laggiù all'ingresso dei supermercati ci sono le salviette igienizzanti per i carrelli, cosa che ho sempre trovato "straordinaria"!!!! :)
    franci

    RispondiElimina
  33. In Italia c'è una pubblicità simile, ma ambientata negli spogliatoi di una palestra!!!
    Comunque si, noi abbiamo altri standard di igiene. Che poi noi, certi di noi, perchè ogni giorno a Milano vedo un signore che passeggia a piedi nudi per strada, quindi qualche esemplare temerario lo abbiamo anche qui.

    La moquette poi.. non capisco perchè sia ancora così diffusa negli USA. E' assurdo! Mia sorella e il marito passeranno 1 anno in North Carolina e come prima cosa appena affittata la casa dove vivranno, hanno chiamato un'impresa per pulirla affondo.

    RispondiElimina
  34. Eccomi,sono appena planata qui e mi faccio subito dare di...zozzona!! :D
    Ora, non ci piove che la pulizia sia importante anche solo per un fatto di decoro e dignità,e soprattutto c'è un limite alla nonchalance: per camminare scalzi sul pavimento lurido di una trash room serve qualche rotella fuori posto!! Essere puliti è fondamentale per il rispetto nostro e degli altri e lo è altrettanto mantenere l'igiene dell'ambiente in cui viviamo.

    Però sempre più spesso assisto a delle vere e proprie manie sull'igiene, intese come vere e proprie malattie che minano alla serenità della persona che finisce per farsi rovinare la vita da quello che recepisce come un enorme problema: non prende più il treno, evita i luoghi affollati... Lavarsi le mani ogni minuto, usare l'igienizzante dopo aver toccato qualsiasi cosa, ma soprattutto farsi continue domande sui batteri che ci sono in giro...perdonatemi, ma non mi sembra normale.
    "eh eh, ma con le malattie come la mettiamo?"
    Ricordiamoci che abbiamo un efficiente sistema immunitario che è una vera macchina da guerra, a meno che non viviamo in una favela Brasiliana, ma questo è un caso limite! Direi che se parliamo di New York o dell'Italia una persona sana se la cava alla grande! E anzi, molti studi medici hanno dimostrato che l'eccesso di pulizia deprime le risposte immunitarie naturali, e che addirittura è dannoso in luoghi teoricamente sterili come i reparti di terapia intensiva degli ospedali. Sto estremizzando, ma è per dire che secondo me ci dobbiamo ridimensionare un attimo, e che questo terrore per i germi è anche frutto di tanta pubblicità di prodotti per la casa che ci fanno credere di vivere in un ambiente sporco quando in realtà non lo è. è sano che i bambini giochino con la terra, tocchino tutto, e anche che si mettano le mani in bocca, a volte! Saranno adulti che si ammaleranno di meno...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...