giovedì 27 settembre 2012

Quante vite hai avuto?



Fotografo molto. Le fotografie mi testimoniano che le cose sono accadute, che ho avuto una storia, che sono cambiata, ma che sono sempre io.
Io che andavo a scuola con il grembiulino nero. Io che crescevo sospesa, tesa o distesa tra le mie sorelle. Io che mettevo il broncio, io che mostravo denti che non avevo.
Io che invecchio a poco a poco nelle foto scattate il 26 dicembre. Con persone nuove che si aggiungono intorno alla torta e qualcuna che rimane sempre lì e invecchia con me.
Io che mi innamoro, io che tengo in braccio il mio fratellino e che lo bardo con i colori blucerchiati. Io che viaggio e che torno a casa. Prima o poi.
Però alle volte sfoglio gli album e mi mancano dei passaggi importanti: "ma perché non ho una fotografia di quella volta che... di quel giorno in cui...di quella pettinatura orribile che lo sa il cielo perché l'ho fatta".


No, anzi. In effetti posso capire perché in quel periodo non avessi tanta voglia di farmi ritrarre: volevo rassomigliare a Claudia Pandolfi e sono uscita fuori tale e quale a Rod Steward !


Alle volte mi pare di aver vissuto 10 vite, perché di cose ne accadono tantissime e io non ho mai pensato che la vita fosse breve, ma lunga lunghissima. Mi piace quella citazione che dice: "La vecchiaia è un posto dove vivi di ricordi. Per questo, quando sei giovane, vivi creandotene di belli."
Mi sono resa conto che fotografo molto, ma non abbastanza. Volevo suggerire a tutti di fotografare ogni istante, non solo quali speciali e fantasmagorici. Scattate nel vostro quotidiano, mentre preparate i biscotti o tagliate via le foglie secche dalle piante. Mentre date un bacio in fronte al vostro bambino o leggete con passione un libro. Raccontate le vostre vite ad una ad una, senza trascurare i dettagli. Diventeranno un tesoro prezioso anche se oggi non ce ne rendete conto.

25 commenti:

  1. E' proprio vero, anche a me sembra di aver vissuto tante vite diverse, nonostante non abbia 80 anni e la mia vita sia abbastanza "normale"!
    Concordo anche sul fatto che le foto non siano mai abbastanza, soprattutto quelle alle persone... Per me il problema è che non ho mai voglia di mettermi lì e fare/farmi fare delle foto: mi sento un po' stupida, soprattutto nella vita di ogni giorno ^^' Però poi le foto con le persone che amo sono quelle che riguardo più volentieri (se vengono bene, ovviamente ;D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un po'anche il mio problema: venire carina e non mettermi in posa :D

      Elimina
  2. Diamine se è vero. Io ho scoperto il piacere della fotografia da quando vivo fuori... documento alla mia famiglia quasi ogni istante, dai belli ai brutti e mi creo una specie di archivio della memoria che mi mette una tristezza addosso assurda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io mi sono resa conto dell'importanza delle fotografia, viaggiando :)

      Elimina
  3. che belle parole DCF! hai ragione, peccato che io ho tremila foto di lei e di lui e nessuna di me. Perchè lui è pigro arghhhhh

    RispondiElimina
  4. Proprio stamattina stavo sistemando carte e documenti nella casa nuova e sono spuntate fuori tutte le cornici e le foto che avevamo nella casa in Italia, a cui non avevo ancora trovato il posto. Tra queste ho ritrovato una cornice digitale: l'ho accesa e.... mi sono fermata a guardare tutte le foto che conteneva! Quanti ricordi ma anche quanta voglia di aggiungere tutti i pezzi del nostro nuovo quotidiano...

    RispondiElimina
  5. Io fotografo spesso, col cellulare, davvero alla buona. Hai davvero ragione, mi piace molto questo post.. però devo dire che ormai, spessissimo, vedendo sempre e ovunque gente che scatta foto, o che pubblica foto in tempo reale di qualsiasi evento, viaggio o emozione, mi chiedo: "ma non si perdono qualcosa, nel momento in cui, invece di vivere l'attimo, si mettono a cercare il cellulare, a inquadrare e a condividere? L'attimo non è passato, ormai?"
    franci

    RispondiElimina
  6. ...non ho avute altre vite all'infuori di questa, ma anche io ho fotografato molto, momenti importanti e altri meno, piccole sfumature di una vita non ben definita ma ugualmente varia e vasta che mi ha portato a vari incontri fissati spesso da uno scatto, furbo, improvvisato, curioso. E' il mio tesoro.....
    Adesso, i miei occhi non riescono più a cogliere quegli attimi degni di essere fissati per sempre in una foto....sono poco ispirata e scarsamente motivata, e chissà che quanto prima, magari in una prossima vita a NY mi riappropri della mia passione.....

    RispondiElimina
  7. Come al solito fai pensare Ed io mi sono guardata intorno e il mio sguardo si e' fermato su le
    molte foto che mi circondano e I ricordi mi sono venuti incontro e con commozione ho ricordato tanti momenti, il tempo passa ma quei momenti rimangono per sempre nel tuo cuore

    RispondiElimina
  8. mamma mia hai ragione mille vita ma poi è soltanto una e intensamente. Non ti dico quando mi sono fatta i capelli quasi rasati e blu, mio padre voleva cacciarmi di casa ah ah ah

    RispondiElimina
  9. Per me ci sono foto e foto, ci sono foto che immortalano un evento destinate ad essere fonte di discussioni in familia, come quelle di natale e dei matrimoni, ma le mie preferite sono quelle che immortalano gli attimi, quei brevi momenti spesso imprevisti quasi sempre inattesi, che per la maggior parte della gente non esistono, e che quindi sono tuoi, tutti tuoi, e se riesci a fotografarli ti regali quella speciale sensazione per tutte le volte che rivedrai quella foto per riviverla così per sempre.

    RispondiElimina
  10. Io e le mie mille vite!
    Una per ogni storia d'amore, una per ogni casa che ho cambiato, ogni luogo che ho visitato...le foto all'inizio le facevo, poi ho perso l'abitudine.
    Ho smesso di fotografare le persone che amo, è troppo struggente rivederle.
    Alcune ormai sono troppo lontane, ma il loro ricordo è così vivido che sembra che mi stiano accanto.
    E del mio presente non faccio foto, solitamente.
    Ma credo di essere in torto, un domani rimpiangerò di aver lasciato scivolare via il tempo senza serbarne una traccia!
    Tina

    RispondiElimina
  11. Io quando viaggio sono peggio di una giapponese!!! Tanto per intenderci ero l'unica europea in un gruppo di giapponesi, appunto, a fotografare un pezzo del muro di Berlino :) Tutto il mio bagaglio fotografico lo considero una "via di fuga" per i momenti bui. Quindi più ce n'è meglio è. Buona giornata e buone foto a tutti. Vivi.

    RispondiElimina
  12. io adoro le foto,a volte ne sembro ossessionata ! vorrei fotografare ogni istante ..ho sempre macchina fotografica o iphone pronti a scattare ,ma spesso chi mi è accanto non ha lo stesso entusiasmo ..ma la cosa non mi ferma !
    mi piace avere la documentazione di ogni cambiamento della mia vita ,mi piace catturare quei momenti in cui solo tu sai a cosa stavi pensando ..cosa desideravi ..
    dopo un po' di tempo le vai a riguardare e sorridi...

    RispondiElimina
  13. Donna Stewart,in questi giorni di casa nuova penso alle bellissime foto della tua casa di New York e a tute le foto belle che metti sul sito.come fai a metterle tutte incorniciate una di fianco all'altra maledizione,io padroneggio solo la lista verticale!io ho comprato questo tl apposta per fare tante Foto fotoniche.puoi parlare con colin per favore in merito a tutto cio'?

    RispondiElimina
  14. Mi piace questa idea di fotografare il quotidiano. Ci voglio provare.
    (certo, fotografare mentre impasto i biscotti potrebbe rivelarsi impegnativo...eh eh..)

    RispondiElimina
  15. io invece parto sempre con l'idea di fotografare e poi alla fine lo faccio poco... lo faccio solo quando sono da solo...
    quando in compagnia invece mi lamento di quelli che stanno continuamente a fotografare.
    poi però, quando le vedo le immagini , a distanza di giorni, sono grato che ci fossero loro.
    la mia pigrizia finirebbe con l'affievolire i ricordi che le loro fotografie mantengono vivi.

    RispondiElimina
  16. Sono pienamente d'accordo.. E giá lo faccio.. Mille foto!! E ora che ho l'iphone non mi ferma più nessunk.. È che a scegliere quelle da stampRe ci vuole una vita!! ;)

    RispondiElimina
  17. Avete ragione,le foto sono mezzi per gioire
    ma quelle fisse nella memoria ti accompagnano
    ogni momento e ....ti fanno venir voglia di fotografare!

    RispondiElimina
  18. Adoro le fotografie, guardarmi cambiare e guardare il mondo che cambia. Peccato che non sia capace. Ma mi riprometto di fare un corso.
    Raffaella

    RispondiElimina
  19. Hai riassunto uno dei mille e mille motivi per cui amo fotografare! :-)

    RispondiElimina
  20. ahhahhaaaa, anch'io ho avuto il taglio alla Rod! ma io ho tanto di foto cara, nascosta in fondo ad un cassetto ma celo!
    ;)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...