martedì 18 ottobre 2011

Il ballo di fine anno


Lo chiamano PROM, contraendo la parola promenade e dovrebbe significare "passeggiare con piacere". Ogni  high school ha le proprie regole, ma generalmente si celebra alla fine del liceo quando sei un senior e, quindi lo aspetti, se sei una romanticona, per circa 10 anni. Per molti genitori Prom ha troppe lettere in comune con porn, visto che secondo le statistiche molte ragazze perdono la verginità proprio durante quella notte. Sarà questo pensiero o i dilemmi per scelta del vestito a far perdere le notti (e i chilogrammi) alle giovani pulzelle? Sta di fatto che per molti il prom segna l'ingresso ufficiale nella vita adulta. Tutto questa pappardella per dire che: il ballo della scuola esiste!

E' esattamente come ce lo hanno raccontato nei telefilm. A inizio estate ho viste le ragazze (ine mi fa sentire meglio) travestite da signore, con l'abito lungo e i capelli raccolti. Giovanotti con il fiore appuntato sul petto ne ho incrociati solo un paio, in compenso ho visto le limousine con la musica alta e una sfrenata allegria all'interno.  Si respirava anche all'esterno tanto che avrei voluto rincorrerle e vedere dove andavano. Avrei voluto partecipare a una di quelle feste!
Con qualche anno di ritardo avrei realizzato un mio piccolo sogno. Ah quante volte chinati i rai fulminei, le braccia al sen conserte...
No, mi sto confondendo, ripensando al liceo mi si e' azionato il Manzoni in automatico!
Dunque, dicevo.
Lo sa il cielo quante volte nel buio della mia cameretta, l'ho immaginato un fantomatico ballo di fine anno, dove finalmente avrei avuto la mia riscossa. Io come una a caso di quelle ragazzine timide e impacciate che, alla fine del film, si trasformano in eleganti principesse. Io che raccolgo su di me lo sguardo distratto del ragazzo più carino e metto a tacere con una battuta brillante il gruppetto di signorine perfidamente snob.
Non e' successo e ancora oggi qualche volta ripenso a episodi spiacevoli e vorrei doppiarmi. Si, perché ora sono diversa, ora so mettere gli insolenti, cosi come le oche, al loro posto. Adesso ho imparato a non tenere a bada la mia ironia, le permetto di difendermi da chi si approfitta della mia timidezza. 
A parte tutto, voi come vi comportate quando incrociate i vostri scheletri di adolescenti nel mondo adulto?
Non mi fate sentire una disadattata qualcun'altra deve aver avuto una giovinezza sfigata!
Quando qualche "nemico" vi incrocia per strada o vi contatta su facebook qual e' la vostra reazione? 
Avete dimenticato o perdonato? Oppure siete assetate di vendetta?


7 commenti:

  1. quante volte ripenso ad episodi poco carini o occasioni mancate della mia adolescenza e penso che oggi con la maturità e la sicurezza che nel frattempo ho acquistato sarei stata la reginetta della scuola!! vabbè.. ho un pò esagerato! : )
    però però..per alcune cose mi sono presa la mia bella rivincita!!

    RispondiElimina
  2. w le rivincite e meglio reginetta tutta la vita, che reginetta per una notte :P

    RispondiElimina
  3. ma ciao donna con fuso!
    Sono contenta che tu sia ripartita.. e non ancora tornata ;-)

    Per quanto riguarda la mia giovinezza ho solo qualche piccolo rimpianto, vorrei essere stata un pò più ribelle-sbandata-debosciata e un pò meno brava-bambina :-)
    Se "bruciavo" a scuola (da noi si dice così non andare in classe e bighlellonare in giro all'insaputa dei genitori) chiedevo prima il permesso a mamma.. non dico altro -..-'

    RispondiElimina
  4. Io sono amica di FB di uno che mi piaceva al liceo e lo scorso anno gli ho detto senza troppa gentilezza che lo trovo assolutamente noioso e pedante... E' stato liberatorio!!

    RispondiElimina
  5. Cris,
    l'ho sempre pensato che tu fossi una brava ragazza! e comunque anche io non ho mai fatto nulla da giovane sbandata. ci avranno incollato la testa sulle spalle con l'attack?
    Vale,
    adesso devo andare a cercare di chi parli :P

    RispondiElimina
  6. ormai son passati anni e per quel che mi riguarda il passato è passato e poi ora siam tutti diversi...ciò non toglie che però mi è capitato tempo fa' di rivedere una vecchi compagna di classe e...str**** me la ricordavo e str**** è rimasta...:)

    RispondiElimina
  7. "Si, perché ora sono diversa, ora so mettere gli insolenti, cosi come le oche, al loro posto. Adesso ho imparato a non tenere a bada la mia ironia, le permetto di difendermi da chi si approfitta della mia timidezza."
    Non avrei saputo dirlo meglio, parlando di me.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...