lunedì 28 novembre 2011

Che qualcuno parli!


Dicono* che il corpo sia una macchina perfetta. Sono d'accordo che sia sorprendentemente efficace e meravigliosamente organizzato, però, ecco, io lo avrei definito perfetto se ci fosse stata maggiore equità.
Non dico di distribuire il ciclo mestruale su entrambi i sessi, ma almeno la capacità di comprendere di che cosa si tratta al sesso che ne è sprovvisto.
Certo una cultura che le ha definite per anni (e continua tutt'oggi), "le mie cose" e una volta tanto la chiesa cattolica non ha colpe visto che qui lo chiamano "my period", non ha contribuito alla comunicazione.
In epoca moderna ci si è messa pure la pubblicità che ci mostra che il maggior disagio in quei giorni e non poter fare la ruota, indossare pantaloni bianchi o lanciarsi con il paracadute
Non sarebbe meglio  raccontare che una donna durante le mestruazioni è irascibile, fragile, ipersensibile e molto spesso sopporta dolori atroci?
Lo vogliamo gridare a gran voce che se un uomo si mette a letto e si lamenta per un raffreddore, una donna dovrebbe essere considerata MALATA almeno il primo giorno di ciclo?
Si può dire che ha tutto il diritto di sbraitare perché le si è raffreddato il caffè, che può piangere leggendo la bolletta della luce e può essere completamente intollerante contro il tizio che l'ha superata in coda?
Lo può fare perché, salvo rare eccezioni, è lei la prima vittima: è vittima dei propri ormoni.
Ormoni furbi che muovono ogni corda dei suo umore, senza che lei se ne renda conto, costringendola ad un interminabile giro sulle montagne russe. Ormoni perfidi che portano a galla ogni sua insicurezza, robe a cui non pensava dai tempi del liceo e del maglioncino legato intorno ai fianchi, trasformando ogni aspetto del fisico in un punto debole. Ormoni maschilisti, che tra sindrome pre, intra e post mestruale, sono decisi a dimostrare che non è in grado di mantenere il self control necessario.
Si, io non faccio parte delle rare eccezioni.


*Ho delle fonti inappuntabili :). ma quanto era bello quel cartone animato? Mi ha talmente segnata, che ogni volta che mi taglio immagino le piastrine che si organizzano per correre ai ripari...

19 commenti:

  1. Secondo loro il mio pensiero quando ho "le mie cose" è essere felice e pensare a quando potrò di nuovo fare la ruota?
    Si vede che chi ha ideato quella pubblicità era un maschio...

    RispondiElimina
  2. Per non parlare di quanto ti senti brutta, sovrappeso, fuori posto in ogni momento...
    Dovremmo realmente rivendicare il nostro diritto ad un paio di giorni di malattia (il giorno prima e il primo giorno)...

    RispondiElimina
  3. @Cihaipensatobene, cihopensatoancheio :)
    @Stefy era quello che volevo dire, infattiho corretto, scrivere i post la notte non aiuta la mia lucidità :D

    RispondiElimina
  4. oh mamma, che bel topic...

    nella mia pms davvero piango per un nonnulla e sono tesa tipo corda di violino, e poi il ciclo quanti disagi... ma da quanto ho scoperto delle portentose medicine che mi riducono l'ammontare del ciclo, sto veramente meglio :-)
    certo i pantaloni bianchi durante quei giorni sono sempre qualcosa di impensabile, tantomeno fare la ruota o andare in palestra, ma almeno riesco ad uscire di casa senza avere l'ossessione di avere sempre un bagno a disposizione!

    RispondiElimina
  5. Marica, vero? ma non hanno controindicazioni questi farmaci?
    io devo ancora incontrare una donna che non ha disagi durante il ciclo...però non so se sarei felice di conoscerla :)

    RispondiElimina
  6. Ah io non le vedo dal 23 dicembre scorso... e finché allatterò non si faranno vedere...forse...
    Che bella vita!! :)

    RispondiElimina
  7. ...a me onestamente basta la considerazione che nessun uomo può resistere per decenni sanguinando tutti i mesi senza morire mentre le donne sono addirittura programmate per farlo........ecco, mi basta questa e sono felice pure del ciclo va ^^

    RispondiElimina
  8. @Ali beata te! oltre a spuazzarti l'angioletto lo puoi fare senza sbalzi umorali. o forse no, visto che gli ormoni post gravidanza non sono proprio amichevoli!
    @.B. questo si che è un ottimo punto di vista rispetto al ciclo, una specie di medaglia appuntata al petto :)

    RispondiElimina
  9. Brava urliamoglielo un po' in faccia a questi uomini! Anche ai ginecologi... Ho sempre sofferto di dolori atroci e tutti che ti dicono che non è poi così male... vabbè, sai dal mio post sull'assicurazione del perchè dei miei dolori esagerati, ma cmq sarebbe giusto avere diritto almenoad un giorno di malattia.

    RispondiElimina
  10. a differenza di TROPPI ginecologi, anche io conosco quei dolori, carissima Spicy
    tra tutte cose che potevamo avere in comune proprio questa?
    preferivo gli occhi verdi :P

    RispondiElimina
  11. eh guarda, si vede che il destino ci ha fatto conoscere per farci dire: mal comune mezzo gaudio :) sono qua con duecento dita incrociate per il controllo del 27. Tu quando parti?

    RispondiElimina
  12. io controllo oggi e partenza sabato, tu quando rientri?

    RispondiElimina
  13. Spero sia andato tutto benone al controllo!!!
    Io parto il 23, ho ancora quasi un mese, uff :( Ma so che passa veloce, e poi c'ho i due eventi dell'anno, uno domani e l'altro il 15, non potrei mancare!

    RispondiElimina
  14. "tutto bene" che bel suono hanno queste due parole abbinate, non le avevo mai sentite :P

    RispondiElimina
  15. Oh, come ti capisco! Però, a differenza delle lettrici di questo blog, tutte le donne che conosco io, a parte UNA eccezione, sembrano immuni da PMS e dolori vari durante il ciclo... e, quando d'estate con 40 gradi all'ombra, mi ritrovo piegata in due dal dolore e vorrei uccidere tutti coloro che mi capitano a tiro, devo anche soffrire in silenzio, perché se lo racconto a qualche collega (degli uomini non ne parliamo nemmeno, fanno una tragedia per un livido, vorrei vederli con i dolori che mi ritrovo io il primo giorno!), sembro una pazzoide lunatica ipocondriaca! Ma come faccio a spiegarglielo che soffro come un cane, che non ce la faccio nemmeno a stare in piedi e che di antidolorifici ne dovrei prendere un camion per avvertire qualche beneficio? Aaaah, che vita difficile! Mi, come vedi ti sono molto solidale... sarà che sono nel periodo pre-ciclo e ieri sera guardando un film romantico ho allagato il cuscino! Però, dico la verità, non vorrei essere un uomo... ;-)

    RispondiElimina
  16. mi dispiace
    soffrire incompresa deve essere davvero brutto! ma come è possibile che queste donne siano tutte immuni ai dolori mestruali?
    mandale qui da me che glielo spiego io cosa significa sentire le budella che di si accartocciano, decise a non tornare più al loro posto :)
    Comunque nemmeno io vorrei essere un uomo, eh.
    Fierissima di essere nata dal lato rosa del mondo :)

    RispondiElimina
  17. io odio il ciclo maledetto!! :)

    RispondiElimina
  18. ho praticamente risolto (da un massimo di 6 moment in un giorno ad uno solo...so che è da pazzi, ma quando soffri come un cane...) da quando prendo la pillola anticoncezionale, che facciano santo il suo inventore!
    per la sindrome "se mi guardi ti ammazzo" non c'è niente da fare.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...